Pagine

martedì 18 febbraio 2014

La prima meraviglia della nostra terra

           Capo Sant'Ampelio                    
La chiesetta dedicata a Sant'Ampelio.

È una stella che brilla nel nero dell'universo; è uno sprazzo di luce che si fa largo tra le nuvole del cielo: è Capo Sant'Ampelio. 
Non è altro che una frastagliata lingua di terra in simbiosi con il mare. Sulla sua punta, si erige la chiesa, più simile a una torre di controllo. All'interno è ornata da splendidi affreschi, seppur semplici e rovinati a causa dell'umidità, rispecchiano le caratteristiche della religione: umiltà e povertà. 
Sotto il santuario, si nasconde la vecchia dimora del santo, incluso il suo scomodo letto in pietra. Sant'Ampelio è ormai morto, ma il suo spirito no; dal campanile, fa da vedetta al territorio che si estende al di fuori e alle spiagge rocciose che piombano a picco sul mare. Gli scogli, contro i quali s'infrangono le blu e potenti onde, fungono da perfette sdraio e ospitali dimore per crostacei. A Sant'Ampelio, la roccia è l'unica cosa sensibile al tatto; straordinariamente plasmata da madre natura, assume le forme più svariate, sembrando un'unica colata lavica, solidificata. Tra questi compatti massi di granito, filtra l'acqua, che scava passaggi sotterranei e tunnel, per raggrupparsi in conche marine; ospitali rifugi  per molte specie di pesci: occhiate, bavose e perfino scorfani, esseri marini dall'aspetto grottesco (ma ciò non sta assolutamente a testimoniare il loro carattere) e dalle spine velenose. Intorno a queste conche, si radunano numerosi bambini e ragazzi, pronti a far scattare un colpo di retino, appena un pesce si arrischia ad abbandonare la sua tana. 
Ma questo non è l'unico ambiente ricco di vita; anzi, probabilmente è solo un granello di sabbia rispetto al resto. Oltre la linea di costa, infatti, si estende un tappeto d'acqua protetto nuovamente da piccole scogliere rocciose, che trasformano le onde in migliaia di diamanti luccicanti. Quelle rocce, che posano i loro piedi sul fondale marino, assomigliano a grandi giganti generosi, sui quali sedimentano migliaia di alghe, le quali offrono abbondante cibo a misteriosi animali acquatici. Le salpe, piccoli pesci dai lineamenti dorati, trascorrono la maggior parte della loro vita a masticare alghe, loro fonte vitale. Tutt'intorno gli altri pesci le imitano; solo le istancabili triglie girovagano e non smettono mai di cercare cibo nascosto sul fondale, disegnando sulla sabbia veri e propri quadri. Negli "abissi" di Sant'Ampelio il fondale non è nè di roccia, nè sabbioso; eppure è entrambi: un carattere un po’ strambo. 
Di tutt’altra mentalità è l’acqua del Capo: lei che è la protagonista dell’estate, che ammalia i bagnanti col suo irresistibile aroma di salsedine, lei ha ormai raggiunto l’apice dell’Esperienza. Parlo di quell’Esperienza che dona saggezza, quell'esperienza che porta alla sapienza. Nonostante ciò,  non riesce a calmare la sua ira, trasformandosi in un tornado d'acqua, innalzando montagne dalle cime innevate e affrontando gli scogli con incredibile coraggio e incoscienza. Ma i suoi abitanti la accettano per quel che è, sono ugualmente felici; per scoprirlo basta vedere i curiosi visi dei pesci: sorridenti e sereni!! 
 Io sono ugualmente felice quando mi reco a Capo Sant'Ampelio, la spiaggia protetta dal santo; Capo Sant'Ampelio, dove gli scogli sono creature fantastiche; Capo Sant'Ampelio, paradiso dei pesci.
Là, dove esiste l'unica costa che non va d'accordo con il mare, dove persiste una guerra tra fondale e acqua (che si concluderà con la pace).
Capo Sant'Ampelio: non l'ottava, ma la prima meraviglia del mondo moderno.
Capo Sant'Ampelio: dove non si può non aprirsi in un sorriso!

Simone Banaudi

5 commenti:

  1. Bellissimo post, bravo. Scrivi proprio bene!!

    RispondiElimina
  2. Molto bravo! Complimenti!!

    RispondiElimina
  3. Wow !! Hai un vero talento !! Dovresti fare lo scrittore da grande ! Molto bravo !!

    RispondiElimina
  4. Ferrero Verena 2D10 marzo 2014 19:44

    I LIKE! apparte gli scherzi scrivi veramente bene!

    RispondiElimina
  5. bravissimoo

    RispondiElimina

Ciao, hai letto il post e vuoi intervenire con un commento personale?
Bene, qui sotto puoi scrivere opinioni, complimenti, richieste, ecc.
(I commenti appariranno solo dopo essere stati approvati dall'Amministratore).

Forse ti interessano:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...